A chi si rivolge

Le categorie di persone che possono trarre beneficio dall’ippoterapia o riabilitazione equestre sono numerose in considerazione del fatto che si interviene sui piani motorio, cognitivo, affettivo, relazionale o sensoriale:

1. ritardo psicomotorio;

2. disturbi dell’apprendimento;

3. disturbi generalizzati dello sviluppo (spettro autistico);

4. disturbi generalizzati dello sviluppo da deficit dell’attenzione e del comportamento, da nutrizione, ansia da separazione, disturbo reattivo dell’attaccamento;

5. persone con ritardo mentale;

6. persone con difficoltà relazionali;

7. sindromi depressive;

8. persone che sono affetti da stress post-traumatico;

9. persone che presentano disturbi psichiatrici, quali disturbi dell’umore, disturbi alimentari, disturbi di personalità, disturbi d’ansia.

Tuttavia, prima di iniziare un intervento, è sempre necessario un incontro conoscitivo con l’equipe dell’associazione AgriCampo onlus per stabilire se l’ippoterapia può essere un’attività efficace ai fini psicoriabilitativi e psicoeducativi per la persona interessata.

agricampo ippoterapia